Blog in WordPress: 5 trucchi per i nuovi blogger

Hai appena aperto un blog o stai pensando di farlo? Sei un neofita del blogging non sai da che parte iniziare? Bene, allora questo articolo fa per te:

ti darò 5 trucchi per il tuo nuovo blog in WordPress.

1 Scegliere il tema è facile se sai come farlo:

Sebbene WordPress sia noto per essere la base perfetta per un blog non tutti i temi WordPress lo sono, scegliere il tema giusto per un blog infatti non è così facile.

Spesso quando si scegliere un tema WordPress ci si lascia abbindolare dall’aspetto e dal design delle proposte che vediamo su wordpress.org, ma, per scegliere un buon tema, bisogna guardare 3 cose:

  • quantità di download: più download ci sono stati e più il tema è utilizzato e di conseguenza più testato
  • ultimo aggiornamento: se un tema non viene aggiornato prima o poi smetterà di funzionare (e quando succede non è divertente)
  • recensioni: se un tema ha molte recensioni e una media di recensioni a 4 o 5 stelle significa che è evidentemente un tema valido
  • widget: mentre i primi 3 punti sono da considerarsi validi per tutti i tipi di sito web (blog, sito statico, e-commerce, etc), i widget cambiano da tema a tema e, a seconda dei casi, vi consentiranno di poter utilizzare il tema in questione al massimo delle sue capacità

2 Non sovraccaricare il blog di plugin inutili:

Spesso ci si trova nella condizione di dover scaricare ed installare un plugin ma, soprattutto se si è alle prime armi con un blog in WordPress, si tende ad esagerare.

Ogni plugin sembra indispensabile ed insostituibile ma, nonostante l’utilità di un plugin, averne installati troppi su di un blog tenderà ad appesantirlo e quindi rallentarlo.

Dal momento che un blog non è un semplice sito web ma un portale in costante aggiornamento, questa lentezza e pesantezza potrà solo andare peggiorando

Quello che possiamo consigliare ai nuovi blogger è di selezionare accuratamente i plugin indispensabili e, dove possibile, sostituirli con soluzioni su misura.

3 Attenti alla SEO

Se hai appena aperto un blog, o stai per farlo, sicuramente il tuo obiettivo è quello di raggiungere più utenti, e quindi più lettori, possibili.

Come fare? Prestando attenzione non solo ai contenuti e alla loro qualità, ma anche del modus scribendi del blog e all’ottimizzazione SEO:

Cosa puoi fare? Innanzitutto scaricare ed installare il plugin Yoast SEO: utilizzare questo plugin all’interno degli articoli può davvero aiutarti a gestire keywords e disposizione del testo e dei contenuti.

Dopodiché è una best practice da blogger collegare (dopo aver creato un profilo) la Google Search Console nonché Google Analytics per monitorare la SEO e quindi gli utenti, il bounce rate e l’andamento generale del blog, ma anche per poter gestire in futuro annunci e analitiche di conversione.

4 Collega i canali social che utilizzi

Niente è più efficace per farsi conoscere che collegare al blog i canali social che utilizzi per pubblicizzare quest’ultimo.

Puoi inserire direttamente i link sotto forma di icona e scaricare ed utilizzare in aggiunta plugin per il social sharing diretto (anche del singolo articolo) come Social Media and Share Icons (Ultimate Social Media).

Puoi inoltre grazie ai blocchi Gutenberg incorporare direttamente i canali social all’interno delle pagine del tuo blog in maniera tale da poter visualizzare post e contenuti in tempo reale (vedi foto sotto).

5 Inserisci sempre l’immagine in evidenza

Può sembrare una banalità ma non lo è:

quando si scrive un articolo WordPress mette a disposizione nella barra laterale destra del back end un semplicissimo pulsante per inserire l’immagine in evidenza del post.

Perché è così importante inserirla? L’immagine in evidenza che inserirai si visualizzerà automaticamente ogni volta che inserirai il link dell’articolo, ad esempio per pubblicare un tweet o quando il link viene inviato o condiviso via WhatsApp.

6 Divertiti

Anche se questo punto non era espresso nel titolo di questo articolo il nostro consiglio principale è:

quando scrivi un articolo del tuo blog, divertiti perché come diceva Confucio (sia che il tuo blog sarà o no per te un lavoro):

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *